Vita della Comunità.

BUONE VACANZE A TUTTI !!!!!

 

Il “nostro” don Alberto Dolcini lascia la parrocchia di Morbegno in cui era vicario per assumere l’incarico di collaboratore a Olgiate Comasco. Studierà anche diritto canonico. Auguri per il nuovo incarico…..sulle orme del suo prozio l’indimenticato mons. Angelo Dolcini.

 

Orari delle Celebrazioni Eucaristiche in parrocchia.

 

Orario festivo.

Basilica di san Fedele (capienza 60 posti) ore 10.00 e ore 18.00

Chiesa di San Donnino (capienza 60 posti) ore 17.30 (sabato) e ore 11.00

 

Orario feriale.

Basilica di san Fedele (capienza 60 posti) il lunedì, mercoledì, venerdì ore 18

Chiesa di San Donnino (capienza 60 posti) il martedì, giovedì ore 09.00

 

 

 

Particolari celebrazioni.

12 agosto 2020 Festa del beato Innocenzo XI, papa e nostro comparrocchiano

ore 18.00 S. Messa in S. Fedele

 

Solennità dell’ Assunzione della Beata Vergine Maria sabato 15 agosto.

Orario delle celebrazioni:

Basilica di san Fedele (capienza 60 posti) ore 10.00 e ore 18.00

Chiesa di San Donnino (capienza 60 posti) ore 17.30 (venerdì 14 agosto) e ore 11.00.

Non si celebrano: la S. Messa delle ore 18 a san Fedele il 14 agosto e la S. Messa delle ore 17.30 a S. Donnino il 15 agosto

 

 

 

 

 

 

 

 

NOTIZIE E AVVISI

La basilica di san Fedele è aperta tutti i giorni dalle ore 10 alle ore 12 con ingresso da piazza san Fedele. La chiesa di san Donnino sarà aperta solo in concomitanza con  le Celebrazioni Eucaristiche (apertura mezz’ora prima dell’inizio) Si ricorda che le chiese di santa Cecilia e di Sant’Eusebio rimarranno chiuse sino a nuova disposizione. Sono quindi sospese tutte le celebrazioni ivi previste.

 

 

 

 

Disposizioni del vescovo Oscar per la vita sacramentale

delle comunità parrocchiali

Clicca qui..Disposizioni-per-la-vita-sacramentale-04.07.2020

 

 

Nella settimana entrante, salvo quanto sopraddetto, sono sospese, come da disposizioni superiori, sia le Celebrazioni Eucaristiche, e tutte le altre celebrazioni  sia tutti gli incontri di catechesi, prove di canto, concerti, appuntamenti culturali ecc.ecc. programmati.

 

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

 

 

 

ABBIAMO ATTIVATO UN CANALE YOUTUBE PARROCCHIALE. PER VISIONARLO ENTRARE IN YOUTUBE E DIGITARE LA SCRITTA

PARROCCHIA SAN FEDELE COMO

Siamo ancora in forma sperimentale, per questo ti invitiamo ad iscriverti al canale. Stiamo valutando la possibilità di renderlo operativo attraverso trasmissioni “In diretta”.

Iscriviti e fai iscrivere…abbiamo bisogno di tanti amici.

 

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

 

FONDO FAMIGLIA SOLIDARIETA’ 2020

E’ nato nella nostra Diocesi il “Fondo Famiglia Solidarietà 2020” per chi è in difficoltà a causa del coronavirus.  Anche la nostra Parrocchia aderisce a questa iniziativa di solidarietà. Il ricavato Parrocchia, l’altra metà confluirà nel fondo diocesano. Potete portare la vostra offerta direttamente a don Pietro, oppure effettuarla attraverso bonifico bancario sul conto corrente del

Credito Valtellinese intestato a:

Parrocchia S.Fedele Como IBAN IT65U 05216 10901 0000 0005 2451

indicando nella causale “Fondo Famiglia Solidarietà 2020”.

 

 

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

 

 

Suor Laura Mainetti presto sarà beata.

Comunicato stampa della Diocesi di Como

Venerdì 19 giugno 2020  il Santo Padre Francesco ha ricevuto in Udienza Sua Eminenza Reverendissima il cardinale Angelo Becciu, Prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi. Durante l’Udienza, il Sommo Pontefice ha autorizzato la Congregazione a promulgare il Decreto riguardante la Serva di Dio suor Maria Laura Mainetti (al secolo Teresina Mainetti), religiosa professa delle Suore Figlie della Croce.La Congregazione delle Cause dei Santi ha riconosciuto il martirio di suor Maria Laura Mainetti.La notizia è stata accolta dal suono delle campane nelle comunità di Villatico di Colico (LC), dove suor Mainetti è nata, e a Chiavenna (SO), luogo del suo martirio.Sabato 20 giugno, alle ore 12.00, tutte le campane delle chiese della Diocesi di Como suoneranno a festa.La Diocesi di Como accoglie con gioia la notizia di questo importante riconoscimento da parte della Chiesa universale. È forte il senso di responsabilità: siamo testimoni e custodi delle molte tracce di santità che caratterizzano la storia millenaria della nostra Diocesi. In questi ultimi nove anni abbiamo vissuto la canonizzazione di san Luigi Guanella (23 ottobre 2011) e le beatificazioni prima dell’arciprete Nicolò Rusca (21 aprile 2012) quindi di madre Giovannina Franchi (20 settembre 2014). Lo scorso novembre è stato riconosciuto il miracolo del medico missionario comboniano padre Giuseppe Ambrosoli. Ora il martirio di suor Maria Laura. È un percorso che si arricchisce dei tanti “santi della porta accanto” di cui le nostre comunità sono ricchissime.Teresina Mainetti nacque a Colico (LC) il 20 agosto 1939, decima figlia di mamma Marcellina e papà Stefano. Fu uccisa il 6 giugno 2000 (nell’anno del suo quarantesimo di professione religiosa) a Chiavenna (SO), al termine di un rituale satanico (ispirato da quella data così evocativa, il 6 del 6 del nuovo millennio). «Eccomi! Signore, perdonale»: questa la frase pronunciata da suor Laura mentre veniva colpita.«Della tua vita devi fare una cosa bella per gli altri». Questo invito, rivoltole ancora giovanissima da un sacerdote durante la confessione, Teresina lo abbracciò come progetto di vita. A 18 anni entrò nella Congregazione francese delle Figlie della Croce: nell’agosto 1959 emise i primi voti come suor Maria Laura e nel 1960 fece la professione perpetua a La Puye, casa madre della Congregazione.Dedicò la sua vita alla missione tra i bambini, i giovani e le famiglie, a Vasto (Chieti), Roma, Parma, fino ad approdare a Chiavenna nel 1984: qui, nel 1987, divenne anche superiora della comunità. Le consorelle la descrivono come «instancabile e serena, sempre pronta a rimboccarsi le maniche quando scopriva una qualunque situazione di difficoltà». Si firmava sempre per esteso: suor Maria Laura, Figlia della Croce. Pochi mesi prima della morte scrisse a una consorella: «ti auguro di cercare e trovare Gesù tra i poveri e nella quotidianità… Sarai felice davvero».Una sensibilità particolare suor Maria Laura l’ebbe per giovani. In uno dei suoi scritti si esprimeva così: «i giovani sono poveri… Sì, perché spesso sono disorientati, sradicati, plagiati, soffocano un grido di vita inespresso… Sento l’urgenza di accompagnarli e di chiedere aiuto a Gesù, perché non hanno punti di riferimento».Sul luogo del martirio di suor Maria Laura fu posta una croce in granito (tutt’oggi ben visibile) che reca la scritta evangelica “Se il chicco di grano non muore, non porta frutto”. Da subito tanti si sono recati lì in preghiera e, nel marzo 2019, la salma di suor Laura è stata traslata dal cimitero di Chiavenna alla cappella di san Giovanni Nepomuceno, nella Collegiata di San Lorenzo.Tempi e modi della beatificazione saranno concordati dal Vescovo diocesano e dagli attori della Causa con la Segreteria di Stato e le competente Congregazione delle Cause dei Santi.A partire dal pontificato di Benedetto XVI i riti di Beatificazione vengono celebrati nelle Diocesi per coinvolgere più visibilmente le Chiese particolari nei riti della beatificazione dei rispettivi Servi di Dio.La Liturgia di Beatificazione è, comunque un atto del Santo Padre: è presieduta da un suo rappresentante, preparata dalle chiese locali con l’Ufficio delle celebrazioni liturgiche del Sommo Pontefice, suggellata dalla lettura del Decreto del Papa: una vera epifania di Chiesa dove si uniscono la chiesa della terra e quella del cielo.

 

 

 

 

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

 

 

 

Sabato 30 maggio 2020, nel corso della liturgia Vigiliare della Solennità di Pentecoste il nostro amico e fratello LORENZ che conosciamo per i tanti servizi svolti in parrocchia come ministrante, lettore, catechista ecc.ecc., seguendo la strada intrapresa alla fine dello scorso anno, ha vestito l’abito monastico iniziando il cammino come novizio nella Congregazione Benedettina Olivetana presso l’abazia di Monte Oliveto Maggiore in provincia di Siena. In ossequio alla tradizione monastica ha assunto il nome di ILDEFONSO MARIA. E’ un primo passo alla sequela di Cristo. Preghiamo per lui perché con la forza Spirito Santo, possa essere confermato nel suo proposito di vita a servizio della Chiesa seguendo i consigli evangelici.

 

 

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

 

In collegamento con il…….passato prossimo

 

 

Celebrata la festa di Santa Rita in basilica. Prima Santa Messa del “Post Coivid-19” – 22 maggio ore 11

 

 

In questo strano e surreale 2020 anche il nostro bollettino parrocchiale, la cui uscita è programmata in questi giorni vedrà la luce solo nella versione online qui pubblicata.

Marzo 2020

Diffondete questa notizia ai vostri amici, conoscenti attraverso email, gruppi W.A. Facebook ecc.ecc. in modo che sia possibile al maggior numero di persone leggerlo.

 

 

In morte di don Renato Lanzetti, vicario generale della diocesi e nostro comparrocchiano – Vigevano 08 aprile 2020

SPECIALE-DON-RENATO-LANZETTI

 

 

Venerdì Santo 2020: il SS. Crocifisso lungo le vie della nostra Parrocchia e in Cattedrale

 

 

 

 

 

 

 

via Volta

via Indipendenza

Piazza Duomo

Cattedrale

Da venerdì 13 marzo, ci sarà la possibilità di assistere alla S. Messa quotidiana dal Santuario del Crocifisso alle ore 18 tramite YouTube. Il venerdì anche il Quaresimale e la Via Crucis alle 15:00.

Per accedere alla diretta digitare su YouTube la frase BASILICA CROCIFISSO COMO.

 

 

Ricordiamo anche l’altra possibilità di seguire i programmi del circuito Verbum Radio, del Santuario del Sacro Cuore, sulla pagina al link https://www.operadonguanellacomo.it/santuario

 

 

 

 

Per testi liturgici adatti alla preghiera personale, vai su http://www.diocesidicomo.it/

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

 

I Vescovi della Lombardia, in comunione con i Vescovi del Veneto e dell’Emilia-Romagna, a seguito del decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri, confermano che nelle loro Diocesi per la domenica 8 marzo e per i giorni feriali successivi e fino a nuova comunicazione è sospesa l’Eucarestia con la presenza dei fedeli, mentre i Vescovi e i sacerdoti celebreranno senza il popolo…………..

Resta fermo il fatto che le porte delle chiese rimarranno aperte durante il giorno per consentire la preghiera personale e l’incontro con i sacerdoti che, generosamente, donano la loro disponibilità per un sostegno spirituale che a tutti consenta di sperimentare che“il nostro aiuto viene dal Signore”.
Infine, tenendo conto delle disposizioni ministeriali circa la chiusura delle scuole, per quanto riguarda i nostri oratori, sentito il parere degli organismi pastorali preposti, confermiamo la sospensione delle attività fino al 15 marzo compreso e la chiusura degli spazi aperti al pubblico.
Su tutti invochiamo di cuore la benedizione del Signore.

(Estratto dal comunicato dei vescovi di Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna)